Perché il dente fa male dopo aver morso qualcosa di duro?

Annuncio - Studio dentistico Irena Lušičić, Marketing

Ci sono tre possibilità di causa del dolore dopo aver morso duramente su qualcosa.

Una ragione potrebbe essere che il dente ha sviluppato una fessura o un’apertura preesistente della incrinatura. Quando ciò accade, il dente può diventare sensibile alla masticazione successiva. La fessura si apre e si chiude durante la masticazione provocando dolore. Quando il dente si incrina completamente può essere una situazione riparabile o una situazione più grave. Se il pezzo che si stacca si separa sopra la gengiva, il dente è di solito ancora ripristinabile. Se invece si rompe sotto la gengiva o l'osso, può causare problemi per il dentista che desidera ripararlo e talvolta si consiglia anche l'estrazione.

Se la fessura è una incrinatura verticale che invade la cavità pulpare, allora il paziente potrebbe aver bisogno di un canale radicolare poiché la polpa non rimane sana in questa situazione e di solito c'è bisogno di eseguire un canale radicolare per risolvere il problema.

Un'altra possibile causa di dolore che si verifica dopo aver masticato qualcosa è che un riempimento potrebbe essersi incrinato. Un riempimento incrinato può causare dolore dopo la masticazione se parte del riempimento si muove leggermente quando viene applicata la pressione.

A volte dopo aver masticato qualcosa di duro non è stato fatto alcun danno al dente, invece i legamenti che tengono il dente vengono feriti. Questo può causare sintomi simili, poiché i legamenti hanno fibre nervose attaccate a loro e possono causare anche dolore. La buona notizia è che quando questo accade, i legamenti di solito si riprendono e il dolore scompare. Se la possibilità è questa, il paziente dovrebbe astenersi di masticare tanto dalla parte del dente dolorante e di chiamare il dentista tra un paio di giorni per controllare la situazione. Se non c’è alcun miglioramento forse c'è ragione di credere che sia necessario un ulteriore trattamento.